La Fornacella
fornacella.jpg

La Fornacella era un grosso fornello in muratura di forma circolare, alto una settantina di centimetri e dal diametro simile a quello della caldaia che vi era inserita, variabile dai cinquanta agli ottanta centimetri. Era collocata, in genere, in un angolo della loggia del forno; essa aveva una piccola apertura sul davanti, all'altezza del pavimento, per l'alimentazione del focolare. Nella parte opposta, una canna fumaria saliva fino alla copertura della loggia per uscire, indi, all'esterno.
Nella fornacella si faceva bollire, periodicamente, l'acqua per fare il bucato e, d'inverno, per la macellazione del maiale. Si utilizzava per cucinare e inoltre per preparare il mosto cotto, ritenuto indispensabile in cantina per la fermentazione delle uve destinate alla vinificazione.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License