Maria Cristina Brando
size="medium"

Madre Maria Cristina Brando nacque a Napoli il 1° maggio 1856 , dai coniugi Giovanni Giuseppe e Maria Concetta Marazzo . Ebbe in famiglia una fruttuosa e soda educazione religiosa e ben presto mostrò segni d'una chiara inclinazione alla preghiera e alla continenza. All’ età di dodici anni emise il voto di castità perpetua, dichiarando continuamente di voler divenire “Santa” . Quando avvertì la vocazione alla vita consacrata espresse il desiderio di entrare tra le Sacramentine di Napoli, ma le fu impedito dal padre; Ottenne però il consenso d'essere ricevuta come candidata dalle Clarisse del Monastero delle Fiorentine, ma a causa della malattia fu costretta due volte a fare ritorno in famiglia per curarsi. Guarita, ebbe il consenso di entrare nel monastero delle Sacramentine e nel 1876 divenne suora e prese il nome di Suor Maria Cristina dell'Immacolata Concezione. Purtroppo anche qui si ammalò, per cui fu costretta a lasciare la strada che aveva intrapreso con tanta gioia. Dopo aver migrato per varie sedi, la comunità, dietro i consigli del Servo di Dio Michelangelo da Marigliano e del Beato Ludovico da Casoria, prese domicilio in Casoria anche con l’ aiuto di molti benefattori tra cui Domenico Maglione . L'Istituto s'incrementò con nuovi membri e case con devozione verso l'Eucaristia e solerte premura nell'educazione di fanciulli e fanciulle. La beata Maria Cristina visse in modo umile e sempre nella gloria del Signore e entrò il 20 gennaio 1906 nella vita eterna, che sempre aveva desiderato, preparandovisi con molta diligenza fin dalla giovinezza.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License